Restauro dell’auto dei sogni | Volkswagen Blog

Restauro dell’auto dei sogni

Feb 26, 2018 | Persone, Storia

Marco Sidler (39 anni) di Bonstetten nel Cantone Zurigo ha smontato, restaurato e riassemblato una Golf I GTI che ora mostra orgoglioso ai raduni Volkswagen.

«Le Volkswagen per me sono sempre state molto più di un semplice mezzo di trasporto. Le trovo fantastiche, trasmettono un senso di libertà. In passato, il mio padrino possedeva un garage: l’ho spesso osservato darsi da fare attorno a una Buggy, con cui poi mi portava anche in giro.

Come prima auto desideravo tanto una Golf GTI, ma mia mamma non ne voleva sapere: ‹Non se ne parla, è un’auto da pirati della strada›, diceva. A 25 anni, ho finalmente potuto acquistare da un collega una Golf I GTI 1.8 da 115 CV del 1983 per mille franchi.

Ero già abituato a maneggiare con bici e motorini, tuttavia la GTI mi ha posto sfide del tutto nuove. Per poter lavorarci ogni minuto libero, ho affittato un fienile che ho trasformato in officina. La mia ragazza di allora non era molto contenta che ci passassi così tanto tempo, ma d’altra parte diceva che così almeno sapeva dove mi trovavo.

La Golf è stata la prima vettura che ho smontato interamente, fotografandone tutti i pezzi e riassemblando insieme a mio cugino quelli che potevano essere recuperati. Alcune parti andavano comunque sostituite, ma non era sempre facile trovarle a buon prezzo. A un certo punto, i soldi sono finiti e ho mangiato cervelat per settimane pur di permettermi l’acquisto di nuovi pezzi.

La prova definitiva è stata sicuramente la sottoscocca: per tre giorni, l’abbiamo raschiata con una spatola, per poi sabbiarla e verniciarla. Mio cugino e io abbiamo fatto tutto ciò che potevamo, delegando solo i lavori di lattoneria e verniciatura. Dopo tre anni, la Golf GTI era pronta per il collaudo. Da allora, mi reco spesso a raduni Volkswagen come quello presso il Wörthersee.

Insieme agli amici del club Kulteisenschmiede organizzo anche eventi: incontrare altri sfegatati come noi è divertente. E la mia GTI illumina sempre gli sguardi di molte persone. Ma non mi fermo qui: ho appena acquistato una Golf II GTI G60… e si ricomincia!»

Share This

Your browser is outdated!

For the best user experience, please update your browser.