Il Büetzer si dà da fare nella fabbrica Volkswagen | Volkswagen Blog

Il Büetzer si dà da fare nella fabbrica Volkswagen

Feb 7, 2020 | Persone

 

Christian F.

Autor Kontaktieren

Non è una novità che Marc Trauffer produca mucche di legno e hit musicali in dialetto, ma per una volta ha indossato i panni di lavoro degli operai Volkswagen e ha dato una mano a montare la sua nuova Touareg V8 nello stabilimento di Bratislava.

 

Marc Trauffer è un vero «Büetzer-Bueb», e non solo perché è il partner musicale di Gölä nell’omonima band (vedi riquadro). Il direttore dell’azienda di giocattoli Trauffer Spielwaren, famosa in tutta la Svizzera per le sue mucche di legno colorate, in realtà è un artigiano diplomato. Dunque, i responsabili di Volkswagen Svizzera non si sono scomposti più di tanto quando l’ambasciatore Volkswagen ha avanzato l’idea di dare una mano ad assemblare la sua nuova auto aziendale nello stabilimento per le Touareg di Bratislava.

Detto fatto: lo scorso autunno Marc Trauffer si è recato nella capitale slovacca e una volta arrivato allo stabilimento ha immediatamente indossato la divisa degli operai Volkswagen. Dopo una breve infarinatura si è subito cimentato con il montaggio della panca posteriore della sua Touareg V8 corvina. Al terzo tentativo con il braccio pensile ce l’ha fatta, montandola alla perfezione. Poi è passato a sistemare il volante nel veicolo, operazione risultata decisamente più semplice.

Dopo altre tre unità di montaggio è arrivata l’ora della pausa pranzo. In mezzo a un centinaio di lavoratori Volkswagen, Marc Trauffer si è gustato un’autentica salsiccia al curry Volkswagen e ha detto scherzando ai suoi colleghi temporanei: «Tirerete un sospiro di sollievo quando me ne sarò andato. Vi sto sempre fra i piedi!»

Lo svizzero dell’Oberland Bernese è rimasto impressionato dal lavoro di precisione del personale Volkswagen, che nello stabilimento di Bratislava assembla oltre 400’000 veicoli all’anno dando prova di grande abilità manuale. Inoltre, è rimasto sorpreso della quantità di pezzi che servono per realizzare una Touareg: «Alla catena di montaggio l’organizzazione logistica è un vero capolavoro. A ogni fase dell’assemblaggio deve essere pronto il pezzo giusto nella versione e nel colore esatti. Non riesco a capire come ci riescano!»

La sua giornata di lavoro si è conclusa con il controllo qualità nel tunnel luci, dove tutta l’auto è stata nuovamente controllata da cima a fondo e sottoposta a una verifica delle funzionalità principali: «È tutto a posto», ha constatato Trauffer prima di inviare a cuor leggero la sua Touareg verso la Svizzera.

È tutto a posto: Marc Trauffer sottopone la Touareg a un controllo finale nel tunnel luci.

Proprietario felice: poco dopo essersi rimboccato le maniche nello stabilimento di Bratislava, il «Büetzer-Bueb» ha ritirato la sua nuova Touareg V8 presso la filiale AMAG Thun.

Share This

Your browser is outdated!

For the best user experience, please update your browser.