La mia auto viaggia a energia solare | Volkswagen Blog

La mia auto viaggia a energia solare

Feb 26, 2018 | Mobilità elettrica, Persone

Chilometri, consumo o tempo di ricarica, Kurt Hug (66 anni), già ingegnere elettronico, annota tutto. I suoi giri nei dintorni di Le Landeron (Canton Neuchâtel) non costano nulla poiché la sua Golf GTE viaggia a energia solare.

«L’elettronica mi ha affascinato nel corso di tutta la mia carriera professionale. Quando ero professore di elettronica automobilistica presso il dipartimento di tecnica e informatica della Scuola universitaria professionale di Berna, con il mio team abbiamo sviluppato un crash recorder per moto e progettato piccoli trattori autonomi. Sono in pensione dal 2015, anche se occasionalmente tengo ancora alcuni corsi e sono nel Consiglio direttivo di e’mobile, l’organizzazione di Electrosuisse specializzata nelle auto elettriche.

Dal marzo scorso, ho una Golf GTE con propulsione ibrida plug-in. La chicca è che ricarico la batteria con elettricità dal nostro tetto, sul quale ho installato cento metri quadri di celle solari che producono fino a 80 chilowattora di energia. Collego l’auto a una normale presa domestica da 220 V e dopo quattro-cinque ore è totalmente carica. Mi manca ancora un accumulatore locale in modo da poter utilizzare la mia elettricità anche di notte.

Passi alpini e lunghe distanze non sono un problema per la Golf GTE poiché, se la batteria è scarica, subentra automaticamente e impercettibilmente il motore a benzina. E se scendo per esempio dal Sempione, grazie al recupero della forza di frenata dispongo di altri venticinque chilometri. Nei dintorni di Le Landeron, tuttavia, mi sposto unicamente con la propulsione elettrica: con tutti i comfort come il climatizzatore o il riscaldamento, in estate ho un’autonomia di circa 44 chilometri, in inverno meno. Devo dunque fare il pieno solo raramente. Il consumo medio è finora di 4,2 litri di benzina ogni 100 chilometri su percorso misto, un ottimo risultato per un’auto con le prestazioni di una Golf GTI.

Quando viaggio con la propulsione elettrica, mi piace anche l’applicazione Car-Net di Volkswagen perché, tra le varie cose, mi mostra dove si trova la mia Golf, non lasciando alcuna possibilità ai ladri. Posso inoltre avviare la procedura di ricarica della batteria agli ioni di litio dal cellulare o dal tablet e monitorarne lo stato, una funzione estremamente pratica. Ho anche una panoramica di tutti i dati personali relativi alla guida, inclusi i tragitti, la velocità e il consumo, informazioni che protocollo e valuto in un documento Excel.

Anche la mia prima auto era una VW: nel 1972, ho comprato un Maggiolino per cento franchi, con il quale, ventenne, mi recavo sempre alla scuola tecnica superiore di Winterthur. Nel 2004, ho acquistato una Touran: l’ho guidata per 250 000 chilometri senza alcun problema.»

Share This

Your browser is outdated!

For the best user experience, please update your browser.